manuale_insolvenza

home / Archivio / Fascicolo 4 - 2012


Fascicolo 4 30/12/2012

leggi fascicolo indice fascicolo

DOTTRINA

Federalismo fiscale e sistema di finanziamento delle comunità autonome: l'esperienza spagnola

Il presente lavoro ha l’obiettivo di esaminare il sistema di finanziamento delle Comunità Autonome. Dopo un breve accenno ai principi costituzionali, si analizzeranno le caratteristiche del modello vigente, che avvicina la Spagna ad un Paese con sistema federalista; si esamineranno, poi, le risorse con cui i suddetti enti territoriali si finanziano, con particolare attenzione alle ...
di Francisco Adame

L'ansia del conflitto logico di giudicati nel prisma dell'equo riparto dei carichi fiscali tra i consociati

Si moltiplicano in questi ultimi anni le pronunce della Corte di Cassazione nelle quali il litisconsorzio necessario nel processo tributario risulta invocato al dichiarato fine di prevenire contrasti logici di giudicati. Per altro verso, la Suprema Corte teorizza la soggezione del terzo, titolare di rapporto dipendente, all’efficacia riflessa della sentenza resa inter alios sul ...
di Laura Castaldi

Lo 'scudo' fiscale: problemi interpretativi e riflessioni sulla natura giuridica dell'istituto

Lo scritto analizza gli aspetti principali della disciplina sullo scudo fiscale, con particolare riferimento alla terza versione dell’istituto regolata dal D.L. n. 78/2009 in combinato disposto con il D.L. n. 350/2001. Con il termine “scudo fiscale” si fa riferimento ad una forma atipica di condono fiscale, introdotta per la prima volta in Italia con i D.L. n. 350/2001 che ...
di Ilaria De Pasquale

Giurisdizione tributaria condizionata e reclamo amministrativo

Il D.L. 13 agosto 2011, n. 138, conv. con L. 14 settembre 2011, n. 148, ha introdotto, in seno al D.Lgs. 31 dicembre 1992, n. 546, l’art. 17 bis, dedicato agli istituti del reclamo e della mediazione. La disposizione persegue finalità facilmente individuabili: sgravare il giudice da un numero elevato di controversie, di non ingente rilievo economico e normalmente di non complessa ...
di Alessandro Giovannini

Osservazioni in tema di diritti fondamentali della persona in ambito fiscale e riflessi sul giudicato tributario

I diritti fondamentali della persona, riconosciuti pienamente non solo dalla Carta costituzionale quanto, anche e soprattutto, dalla Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea (c.d. Carta di Nizza) e dalla Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali (CEDU), assumono sempre più un ruolo primario nella gerarchia delle ...
di Alessandra Kostner

Elementi ricostruttivi dell''imposizione sul turismo': opportunità e limiti nel contesto del c.d. federalismo fiscale

La "tassazione sul turismo” rappresenta una possibile frontiera di espansione del­l’esercizio della potestà tributaria delle Regioni e degli Enti locali, con particolare riferimento ai Comuni. I “tributi sul turismo” rispondono ad esigenze finanziarie territoriali volte a coprire i costi ulteriori derivanti dai flussi turistici, connessi alle funzioni pubbliche ...
di Agostino Ennio La Scala

Prime note sul diritto all'aggio da riscossione. Profili storico-ricostruttivi

Il riconoscimento di un compenso di riscossione, c.d. aggio, per l’attività svolta dall’Esattore è stato, sin dalle sue origini, ancorato ad un duplice presupposto: uno formale, e cioè l’esistenza di un contratto di gestione, da parte del privato, avente ad oggetto l’esercizio della funzione pubblica (appunto di riscossione di tributi), l’altro ...
di Margherita Nuzzo

La proposta di direttiva sulla CCCTB: profili soggettivi, base imponibile e suo consolidamento

L'armonizzazione delle regole di determinazione dell’imponibile delle imprese a livello europeo rappresenta senza dubbio un tassello necessario nel percorso di creazione di un mercato unico senza ostacoli fiscali. Il modello adottato nella proposta di Direttiva del 16 marzo 2011, la Common Corporate Consolidated Tax Base (CCCTB), in controtendenza rispetto ai sistemi impositivi della ...
di Concetta Ricci

GIURISPRUDENZA

Giudice tributario e atto impositivo

L'affermazione che il giudice tributario può compiere una rideterminazione della base imponibile solo se tale richiesta è contenuta nel ricorso e in particolare nei motivi sembra ovvia; invece, ad una lettura attenta, la sentenza fissa i limiti del potere sostitutivo del giudice tributario, assumendo come punti di riferimento l’atto impugnato e il ricorso; con conseguenze ...
di Massimo Basilavecchia

Alcune considerazioni sulla rilevanza dell'avviamento nella cessione 'indiretta' dell´azienda e sulla determinazione del valore degli immobili

Secondo la Corte di Cassazione è possibile considerare l’avviamento al fine di verificare l’emersione della plusvalenza tassabile in caso di cessione della totalità delle partecipazioni. La presunzione di corrispondenza tra corrispettivo e valore, utilizzata dalla giurisprudenza di legittimità, sembrerebbe portare per un verso ad una progressiva erosione, ...
di Susanna Cannizzaro

La soggettività IVA degli enti pubblici territoriali alla luce di un recente orientamento della Suprema Corte

La Suprema Corte, nella sentenza in commento, chiarisce taluni aspetti in merito alla soggettività passiva degli enti pubblici territoriali. L’interesse per tale Pronuncia consiste nel fatto che la Corte fonda la propria decisione, esclusivamente, sulla diretta applicazione della Direttiva 2006/112/CE, così come interpretata dalla Corte di Giustizia, applicando, quindi, ...
di Francesco Montanari

La soggettività IVA degli enti pubblici territoriali alla luce di un recente orientamento della Suprema Corte

La Suprema Corte, nella sentenza in commento, chiarisce taluni aspetti in merito alla soggettività passiva degli enti pubblici territoriali. L’interesse per tale Pronuncia consiste nel fatto che la Corte fonda la propria decisione, esclusivamente, sulla diretta applicazione della Direttiva 2006/112/CE, così come interpretata dalla Corte di Giustizia, applicando, quindi, ...
di Francesco Montanari