home / Archivio / Fascicoli 3-4 - 2017


Fascicoli 3-4 30/12/2017

leggi fascicolo indice fascicolo

DOTTRINA

Il percorso tortuoso nella definizione del concetto di sede dell'amministrazione

Il presente lavoro analizza il concetto di "sede dell’amministrazione", come criterio di collegamento soggettivo in grado di radicare la residenza fiscale delle società. L’in­dagine prende le mosse dalla genesi civilistica di detto concetto, per poi focalizzarsi sull’accezione peculiare attribuita in ambito tributario, attraverso una selezione della giurisprudenza ...
di Isabella Cugusi

Il nuovo regime punitivo dell'abuso del diritto in materia tributaria: disciplina nazionale e quadro europeo

Per quanto riguarda il caotico tema dell’elusione e dell’abuso la recente riforma, che ha introdotto l’art. 10 bis nello Statuto del contribuente, ha comportato un passo avanti, certamente apprezzabile, anche dal punto di vista del regime punitivo. Per i reati tributari è stata ormai inequivocabilmente stabilita l’irrilevanza penale dell’elusione/abuso, ...
di Lorenzo Del Federico Edoardo Traversa

L'imputazione a periodo nella determinazione del reddito dell'impresa minore

La legge di bilancio per il 2017 è intervenuta sulla determinazione del reddito delle imprese minori in regime di contabilità semplificata sottraendo all’operare del prin­cipio di competenza, tra l’altro, l’area della gestione caratteristica. Ne consegue un sistema di determinazione del reddito delle imprese in questione, ritenuto maggiormente conforme al ...
di Eugenio Della Valle

La nuova disciplina del pagamento parziale dei crediti tributari di cui all'art. 182 ter l. fall.

Il nuovo testo dell’art. 182 ter L. fall. ha recepito le indicazioni date dalla Corte di Giustizia UE nel caso Degano Trasporti, consentendo di ridurre anche l’importo dovuto per IVA e ritenute qualora il valore di liquidazione dell’attivo del contribuente debitore sia inferiore a quanto offerto. Il ruolo dell’asseveratore assume grande importanza in quanto volto ...
di Valerio Ficari

Profili problematici sulla sospensione ai soli fini fiscali dell'efficacia della estinzione delle società

La sospensione dell’efficacia della cancellazione delle società dal Registro delle imprese ai soli fini fiscali per determinati atti provoca numerosi problemi interpretativi. Tra questi, si segnalano il problema della notificazione degli atti presso la cessata sede sociale e nella persona dell’ex liquidatore, la questione della legittimazione processuale e dell’interesse ...
di Francesca Lorusso

L'assegno divorzile tra reddito e patrimonio

Il presente lavoro analizza una recente decisione della Corte di Cassazione relativa ai profili fiscali dell’assegno divorzile. In base all’art. 5, L. n. 898/1970, il Tribunale può ordinare ad un coniuge di pagare un assegno periodico (c.d. assegno di mantenimento) in favore dell’altro. Siffatto assegno divorzile è fiscalmente deducibile per il coniuge erogante, in ...
di Giuseppe Marini

Sulla tenuta giuridica e sulla praticabilità geo-politica della

Il lavoro intende mostrare come l’utilizzo da parte della Commissione europea della normativa sugli aiuti di Stato al fine di contrastare pratiche di “concorrenza fiscale dannosa” attuate mediante rulings fiscali in materia di transfer pricing, pur formalmente coerente con la normativa europea, in realtà – per le tensioni che essa genera sul ...
di Francesco Pepe

Similes cum similibus congregantur. L'istruttoria tra processo amministrativo e tributario

Il contributo analizza l’istruttoria, fase intermedia del processo, volta all’acquisizio­ne delle informazioni e delle prove utili alla definizione del giudizio; nello specifico nel processo amministrativo e tributario (eminentemente cartolari). Ambedue sono processi di parti, e l’istruttoria segue, con qualche peculiarità quanto stabilito nel codice di procedura ...
di Renato Rolli

La riforma statunitense dell'imposta sulle società e Wallace Stevens

Nel presente scritto, gli Autori effettuano una sintetica ed originale analisi delle principali caratteristiche della Destination Based Cash Flow Tax (“DBCFT”), la quale è una nuova forma di prelievo che gli Stati Uniti stanno valutando di introdurre in sostituzione dell’imposta sulle società.
di David H. Rosenbloom Peter A. Barnes

I profili giuridici dell'adempimento collaborativo

L’adempimento collaborativo introduce peculiari aspetti di novità nel diritto tributario. Infatti, per la prima volta, tramite questo istituto, viene compiutamente codificata nell’ordinamento una disciplina sul diritto di partecipazione del contribuente (di “grandi dimensioni”) all’attività di controllo condotta dall’Amministrazione ...
di Alessandro Tropea

Recenti modifiche normative in tema di accertamenti bancari: tra tutela del diritto alla riservatezza ed interesse generale alla repressione dell'evasione

Le modifiche recentemente apportate all’art. 32, n. 2, D.P.R. n. 600/1973, in sede di conversione del D.L. 22 ottobre 2016, n. 193, non sembrano incidere sull’anno­sa questione della natura, presuntiva o meno, delle disposizioni riguardanti i versamenti bancari, mentre recano elementi per una rilettura delle disposizioni concernenti i prelevamenti. A tale proposito, la ...
di Antonio Viotto

Le violazioni relative all'acquisizione dei dati bancari, il principio di legalità dimenticato e le prove illecite (anche in riferimento al caso in cui l'illecito sia stato commesso da un privato all'estero)

Valorizzando il principio di legalità e distinguendo le violazioni delle norme istruttorie sulla base dell’interesse tutelato da tali norme (invece che sulla base della presunta maggiore o minore gravità delle violazioni), si potrebbe giungere ad affermare che le violazioni nell’acquisizione dei dati bancari possono viziare l’attività accertativa anche se il ...
di Damiano Zardini

GIURISPRUDENZA

Considerazioni sull'art. 20 della legge di registro alla luce della giurisprudenza di Cassazione

Dopo le speranze di revirement suscitate da Cass. n. 2054/2017, la Corte è subito tornata ad applicare il tributo di registro sulla base della “causa reale” del negozio, rifiutando di rimettere la questione alle Sezioni Unite. Non resta ormai che prendere atto di questo orientamento, per quanto assai discutibile. Anche nel nuovo scenario, è però indispensabile ...
di Francesco Pedaccini