giorgi

home / Archivio / Fascicolo 1 - 2013


Fascicolo 1 30/03/2013

leggi fascicolo indice fascicolo
Il rafforzamento dei principi comuni europei e l'unicità del sistema fiscale nazionale

I recenti interventi delle Istituzioni europee sulle finanze pubbliche nazionali e sulle scelte di politica fiscale dei Paesi membri, insieme alla comunitarizzazione dei principi fondamentali previsti dalla CEDU, hanno determinato un rafforzamento del sistema giuridico europeo e delle fonti di diritto tributario europee. Tale assetto ha reso necessaria una rimeditazione della teoria dualista in ...
Dottrina

Doppia imposizione internazionale e diritto dell'unione europea

La doppia imposizione costituisce, senza dubbio, un ostacolo alla circolazione dei fattori produttivi nel contesto dell’UE. Il rischio di subire un duplice prelievo può, infatti, dissuadere un soggetto dall’avvalersi delle libertà fondamentali. Nonostante ciò, la Corte di Giustizia non ha finora affermato l’esistenza di un generale divieto di doppia ...
Dottrina

In tema di agevolazioni fiscali per la mediazione civile e commerciale

 La legge delega n. 69/2009 ha previsto la concessione di forme di agevolazione fiscale al fine di favorire l’affermazione del nuovo istituto della mediazione, una scelta che, tuttavia, deve restare entro i limiti di una ragionevole e razionale com­pressione delle ragioni erariali. Il quadro normativo di riferimento, riconducibile al D.Lgs. n. 28/2010 e al D.M. n. 180/2010, deve ...
Dottrina

La motivazione degli atti impositivi tra forma e sostanza, principi europei e valori costituzionali

Il saggio, prendendo spunto anche da alcuni recenti scritti di Autori europei, contiene un commento, in chiave critica e ricostruttiva, sull’istituto della motivazione. Il tema viene sviluppato attraverso una riflessione che inquadra la motivazione come elemento idoneo a consentire sia un vaglio sulla legittimità e la trasparenza del procedimento, anche a fini di controllo interno ...
Dottrina

La motivazione degli atti tributari in Belgio

Il saggio si incentra sulla legge belga che disciplina la motivazione degli atti amministrativi del 29 luglio 1991 e, in particolare, sulle possibilità della sua applicazione nei procedimenti tributari. In questo contesto, il tema si sviluppa attraverso l’applicazione della motivazione ratione personaee ratione materiae. La motivazione deve essere esplicita ed adeguata al fine ...
Dottrina

La 'trasparenza per presunzione' delle società a ristretaa base proprietaria: l'attendibilità della presunzione ed il problema della qualificazione del reddito

Un consolidato orientamento giurisprudenziale imputa per trasparenza ai soci delle società di capitali a ristretta base proprietaria (ovverosia quelle società composte da un numero ridotto di partecipanti tipicamente, ma non necessariamente, legati tra loro da vincoli di tipo familiare) eventuali maggiori redditi ac­certati in capo alla società stessa. In questo modo ...
Dottrina

'Unità' e 'uni' del e nel diritto tributario. Riflessioni teoriche sul litisconsorzio necessario soci-società di persone

Per l'accertamento in sede processuale dei redditi dei soci di società di persone, la Suprema Corte ha esaminato le possibili soluzioni teoriche e ha preferito quella del litisconsorzio necessario soci-società. Riscontrata l’unitarietà e la non divisibilità, la Corte ha qualificato la fattispecie de quo quale esempio naturale di “contitolarità ...
Dottrina

Note in tema di incertezza normativa oggettiva e ignoranza inevitabile

La Corte di Cassazione, risolvendo una controversia concernente l’inapplicabili­tà delle sanzioni amministrative per incertezza normativa oggettiva, chiarisce i confini dell’istituto e ne individua alcuni indici rivelatori. L’arresto si muove nel solco già tracciato dalla giurisprudenza di legittimità: nonostante ciò, il tema trattato rimane di ...
Giurisprudenza

La Consulta frena i primi entusiasmi federalisti in materia di fiscalità ambientale; spunti per una riflessione in tema di fiscalità locale

La presente ricerca, seguendo il percorso interpretativo tracciato dalla Corte costituzionale, attraverso la preliminare attribuzione della natura tributaria (per la sussistenza dei requisiti di doverosità della prestazione, collegamento con una pubblica spesa e con un presupposto economicamente rilevante) al contributo di innocuizzazione, eliminazione e stoccaggio provvisorio dei rifiuti, ...
Giurisprudenza

Riflessioni su sponsorizzazione, inerenza e onere della prova nella disciplina del reddito d'impresa

Ai fini della determinazione del reddito d’impresa deve ammettersi in deduzione la spesa sostenuta da una società per la sponsorizzazione di un marchio di cui sia utilizzatrice, ponendosi tale spesa in un rapporto d’inerenza con l’attività imprenditoriale, e non rilevando a tal fine la titolarità del marchio. Il contribuente è onerato della ...
Giurisprudenza


  • Giappichelli Social